Gruppi storici - Sito ufficiale del Palio delle Contrade di Vigevano in onore del Beato Matteo Carreri

Vai ai contenuti
 
Armeria Ducale
 
Gli uomini dell’Armeria Ducale rappresentano soldati mercenari al soldo di Francesco Forza e sono guidati dal Castellano Notaro Giacomo da Policastro, che assunse questo incarico su nomina ducale di Francesco Sforza tra il 1450 e il 1451 e rimase per lunghi anni a capo delle milizie del nostro borgo.
Il Castellano è interpretato da Giuseppe, che con immensa passione presenta ad ogni manifestazione scudi, elmi, corpetti, maglie, spade, dardi e altre armi, il tutto ricostruito secondo precise ricerche storiche. L’accuratezza del lavoro manuale che sta dietro a questi manufatti ha un valore inestimabile.
La presenza di questo gruppo nel corteo ducale rende giustizia alla vocazione principale del Duca Francesco Sforza, mentre la cura con cui gli uomini in arme sono abbigliati rende giustizia alla rievocazione storica che presentiamo ogni anno al nostro pubblico.
 
 
Musici e Alfieri dell’Onda Sforzesca
 
I tamburi del Palio delle Contrade, presenti nella nostra manifestazione fin dal lontano 1981, anno di fondazione della stessa, si sono uniti e amalgamati nel 2012 agli sbandieratori, nati nel 2006 dalla passione di Wilma della Contrada di Griona, con lo scopo di creare un unico gruppo storico atto ad animare il Palio delle Contrade di Vigevano e non solo.
I giochi di bandiera, le tipiche evoluzioni degli sbandieratori nate in un contesto militare e trasformate nel tempo in divertimenti di corte, si uniscono oggi alle coreografiche esibizioni musicali dei nostri tamburi
L’ondato blu, caro a Francesco Sforza, insieme all’impresa del leone rampante, sono i simboli rappresentati sulle bandiere con cui gli Alfieri giocano nelle feste di corte, accompagnate da crescenti e imperiose marce che scortano la Corte di Milano nell’amato borgo di Vigevano.
Il gruppo si è costituito nel 2019 come associazione autonoma, partecipa comunque ad ogni edizione delle manifestazioni di maggio ed ottobre.
Torna ai contenuti